Voli, Viaggi, Turismo

Piatti tipci romagnoli: alla scoperta dei profumi e dei sapori della cucina Romagnola

 06 ottobre 2014
  |  
 Categoria: Emilia Romagna
  |  
 Scritto da: admin

La scelta della Riviera Romagnola, e in particolare di Rimini, come meta del proprio viaggio è guidata dall’ampio ventaglio di possibilità che questi luoghi offrono per trascorrere il tempo libero. Le spiagge, i parchi, i centri storici da visitare, i locali dove degustare i piatti tipici romagnoli e trascorrere piacevoli ore in compagnia sono solo alcune delle numerose attrazioni di località come Rimini, Riccione, Cesenatico o Cattolica.


Infatti, uno delle principali caratteristiche di questa terra è la cucina romagnola, dal sapore unico e inconfondibile, ancora profondamente legata alla tradizione sia nella scelta di ingredienti genuini sia nella preparazione delle pietanze.


Per valorizzare la cucina locale, in provincia di Rimini è nata un’associazione che ha creato un suggestivo itinerario enogastronomico che parte dalla città di Rimini e si dirama per tutta la Provincia collegando la costa ai borghi antichi nell’entroterra.



Itinerario enogastronomico: gusti e sapori dei piatti tipici romagnoli


Intraprendendo un percorso alla ricerca di sapori e gusti dei piatti tipici romagnoli vi immergerete nella storia di questa terra; ammirerete paesaggi mozzafiato che alternano pianure a colline verdeggianti, con incastonati piccoli paesini rimasti a testimoniare il passaggio dei Malatesta e di civiltà ancora più antiche come gli Etruschi. L’itinerario tocca anche alcuni paesi come Riccione, Santarcangelo, Cattolica, dove agli elementi storici si affianca la modernità di locali e vetrine, particolarmente attrattivi per i giovani.


Lungo questo percorso, oltre alla vista saranno coinvolti anche il senso dell’olfatto e del gusto, che vi permetteranno di apprezzare la qualità dei prodotti contraddistinti da marchi che ne certificano la qualità e l’originalità.


È nell’entroterra riminese che si producono i Vini DOC "Colli di Rimini" (il Bianco, il Biancame, il Rebola, il Rosso, il Cabernet Sauvignon), l’olio DOP "Colline di Romagna", il Pecorino e il Formaggio di Fossa, la carne bovina di razza Romagnola I.G.P.


Oltre ai prodotti certificati, è impossibile non citare la mitica piadina, irrinunciabile prodotto locale buono da gustare da solo; ottimo abbinato in modo classico con affettati, formaggi, gratinati o erbette; ideale da farcire a proprio piacimento, anche con farciture dolci.


Altro prodotto tipico della Romagna è la pasta fresca e in particolare i cappelletti, i passatelli, le tagliatelle e gli strozzapreti.


Concedetevi del tempo per soddisfare il palato con la degustazione di queste prelibatezze, unendo il piacere di scoprire luoghi incantevoli che vi parlano di arte e di storia.

Per maggiori informazioni su Riccione e dintorni, visitate il portale turistico www.riccionehotels.com. Qui troverete suggerimenti per i vostri itinerari turistici in Riviera, notizie ed eventi in zona, informazioni sul meteo, nonché offerte e last minute per il vostro soggiorno a Riccione.

Navigazione
2012-2017 - VoliMilanoCatania.it - Tutti i diritti riservati - Note Legali